Babbo Natale arriva in anticipo e regala felicità al Club Scherma Ancona

01.12.2018

Cabriès (Francia) - Non è ancora il 25 Dicembre, giorno nel quale si scarteranno i regali, ma Babbo Natale arriva al Club Scherma Ancona in anticipo fermandosi a Cabriè, nella bellissima regione della Provenza-Alpi-Costa Azzurra, dove i nostri ragazzi si trovano per disputare la Coppa del Mondo Circuito Cadetti, regalando gioia in una trasferta che rimarrà negli annali del nostro Club.

Il primo regalo arriva nel primo pomeriggio dal fioretto maschile dove Raian Adoul conquista, dopo una gara condotta con grande consapevolezza delle proprie capacità, il 28° posto nella classifica finale, ricca di atleti dal grande talento. Un percorso positivo il suo, che si apre già dai gironi dove ottiene 4 vittorie su 6 assalti. Il buon risultato tuttavia non gli consente di saltare la prima diretta con il francese Lenaic Jacquemet sul quale ha la meglio con il punteggio di 15 stoccate a 12. Il cammino prosegue contro il tedesco Justin Arndt in un assalto sofferto che l'atleta anconetano porta comunque a termine con successo (15/14). Si capisce subito che non sarà una giornata facile, ma Adoul, grazie alla sua tecnica ed al carattere di chi vuole arrivare alla vetta, prosegue il cammino eliminando lo statunitense Edriss Ndiaye per 15 stoccate a 9. Si va in pedana per l'accesso ai 16esimi, ma questa volta Raian non trova la giusta lucidità e concentrazione per affrontare l'assalto contro il giapponese Kazuki Imura, testa di serie n.11 della competizione e finalista Giovani, dal quale rimedia un 15 a 3 finale che non da la giusta misura delle capacità dei due atleti. Ottimo comunque il risultato considerando anche la giovane età di Raian e le prime esperienze internazionali.

Ma le soddisfazioni più grandi arrivano dalle tre moschettiere anconetane: Benedetta Pantanetti, Alice Gambitta e Giada Pianella. Benedetta dopo aver disputato una gara ai limiti della perfezione, arresta la sua corsa solo nel secondo gradino del podio, un argento super meritato che la dice lunga sulle sue capacità e potenzialità che la vedono come astro emergente della scherma italiana.

Se Benedetta Pantanetti arriva a sfiorare il cielo con un dito, Alice Gambitta, 13^ posizione finale per lei, non sta certo a guardare confermando il suo stato ottimale di forma fisico e mentale che, se riuscirà a mantenere in tutto l'arco della stagione la porterà certamente a raccogliere risultati prestigiosi lungo il cammino.

68^ posizione per Giada Pianella che mal descrive l'impegno di Giada durante la gara, impegno che non è bastato per superare, nella terza diretta valida per l'accesso nei 64, le ricostruzioni delle stoccate esaminate dall'arbitro, senza nulla togliere alla capacità dell'atleta danese Marie Winterberg Polsen. Finisce sul punteggio di 15 a 13 e un pò di amarezza per come sono andate le cose.

Cliccando qui potrete vedere il cammino delle nostre atlete.

Grande soddisfazione dunque per questi successi che confermano, ancora una volta, quanto il Club Scherma Ancona stia affermando la sua posizione nel panorama schermistico nazionale ed internazionale alla pari di Club forse più blasonati ma ai quali non abbiamo nulla da invidiare. Questo deve far riflettere tutti, sostenitori e scettici, che una buona programmazione ed organizzazione, il guardare ciò che c'è all'interno del proprio orticello senza guardare troppo a quello del vicino, il dedicare tempo e risorse ai giovanissimi, il credere nelle proprie capacità, sono le carte vincenti per arrivare lontano....quanto lontano nessuno lo sa ma all'orizzonte c'è di certo un percorso ricco di soddisfazioni.

Ancora un grazie ai nostri ragazzi e ragazze per averci regalato una giornata densa di emozioni e complimenti vivissimi per i risultati ottenuti.