Bastia Umbra Fioretto Maschile - Prova di carattere di Zechini

04.11.2018

Bastia Umbra - Seconda giornata di gare quella di ieri che ha visto impegnati in pedana i nostri atleti del fioretto maschile. Nutrita la compagine del Club Scherma Ancona, che si presenta al via con ben 14 atleti sui 326 complessivi iscritti alla gara. Presenti importanti nomi di spicco del panorama schermistico nazionale e mondiale. Citiamo tra tutti Cassarà, Garozzo, Ingargiola, Foconi, Avola, Filippi, tutti nel giro della nazionale italiana. Nei gironi eliminatori si mettono in evidenza Lorenzo Pantanetti e Francesco Zechini che, caricati forse dall'entusiasmo e dall'iniezione di fiducia ricevuta nel Torneo Internazionale di Guadalupa (ricordiamo rispettivamente argento e oro), infilzano un 6-0 nei rispettivi assalti dei gironi. Buoni anche i gironi di Giovanni Barbarossa e Luca Pincini (5-1), Raian Adoul e Giacomo Gancitano (4-2), a seguire tutti gli altri con sorti altalenanti: Gabriele Baldelli (2-4), Matteo Manca, Maurizio Diamanti e Federico Naccarello (3-3), Matteo Bascelli (1-5), Mattia Sordoni (3-2* girone da 6) e Marco Proietti (1-4* girone da 6).

Ancora una volta si conferma l'importanza di far bene nei gironi per trovare una via più agevole nel tabellone delle dirette. E così è infatti, Zechini termina i gironi con un ottimo 17° posto seguito da Pantanetti che guadagna la 31^ posizione in classifica mentre perdiamo purtroppo Bascelli e Giacchetti che non riescono a qualificarsi. 

Ma è già tempo delle prime dirette dove Zechini (15-6 su Carlo Maluta C.S.Verona), Pantanetti (15-11 su Lorenzo Pagliaro C.S.Siracusa), Adoul (15-11 su Tiziano Regosini C.S.Brescia), Naccarello (15-13 su Francesco Bianchetti C.S.Torino), Pincini (15-5 su Diego Vaccarini C.S.Osimo) conquistano l'accesso ai 128esi. Non riescono nell'intento invece i restanti atleti del nostro Club Scherma Ancona che vengono eliminati da atleti più o meno alla loro portata.

La gara è lunga e la strada da adesso si fa tutta in salita per i nostri atleti che troveranno in pedana atleti sempre più quotati. E' il caso di Adoul che incappa con Lorenzo Nista (clicca per vedere il palmarès) rimediando un 4-15 che non lascia scampo. Naccarello invece viene sconfitto (2-15) da Alessio Di Tommaso (recente bronzo ai mondiali cadetti 2017 e argento nel Campionato Italiano cadetti 2017). Anche per Pantanetti nulla da fare contro Lorenz Lauria (C.S.Frascati) 11-15 il risultato finale dell'assalto, così come per Pincini che in un tiratissimo assalto viene sconfitto di una sola misura da Michele Costa (C.S.Busto Arsizio) 12-13.

A difendere i colori del Club Scherma Ancona resta adesso soltanto Francesco Zechini che riesce ad avere la meglio su Jacopo Fè (C.S.Prato) per 15 stoccate a 9 accedendo così al tabellone dei 64esi di finale. Purtroppo come successo poco prima al suo compagno di Club, Federico Naccarello, Zechini incappa nello scontro con Alessio Di Tommaso che lo supera con un 15-8 finale in un'assalto comunque ben condotto dall'atleta anconetano.

Ai nostri atleti non resta dunque che accomodarsi in tribuna per assistere alle fasi finali della gara che vedrà trionfare l'azzurro Andrea Cassarà, secondo Guillaume Bianchi, terzo gradino del podio per Daniele Garozzo.

La classifica finale dei nostri atleti:

Zechini 34, Pantanetti 70, Barbarossa 76, Pincini 92, Naccarello 124, Diamanti 174, Manca 191, Baldelli 217, Bascelli 283, Giacchetti, 311