Buone risposte degli atleti anconetani alla Prima Prova Nazionale Giovani tenutasi a Ravenna

25.11.2018

Foto: Trifiletti Andrea tratte da Federazione Italiana Scherma


RAVENNA - Si è chiuso il sipario sulla Prima Prova Nazionale Giovani tenutasi nel corso di questo weekend presso il Pala De Andrè di Ravenna. Il Club Scherma Ancona torna a casa con dei buonissimi risultati sia dal fioretto femminile che da quello maschile. Ma veniamo alla cronaca di quella che è stata la giornata dei nostri atleti.

FIORETTO FEMMINILE

Nei Girone 2, Giada Pianella ottiene 4 vittorie sui sei assalti previsti, un pò più in difficoltà Carlotta Diamanti nel Girone 3 e Alessandra Costaggiu nel Girone 9 (2 su sei le gare vinte), ottime le prove invece di Benedetta Pantanetti e Alice Gambitta che nei rispettivi Gironi 5 e 7 si aggiudicano 5 dei sei assalti.

Con questi risultati viene stilata la classifica finale dopo i gironi che vede Pantanetti e Gambitta tra le prime 20 del tabellone, rispettivamente tredicesima e sedicesima seguono Pianella (36^), Costaggiu (79^) e Diamanti (86^).

E' già tempo di resettare tutto ed affrontare le dirette, adesso è dentro o fuori. Mentre Pianella, Pantanetti e Gambitta saltano di diritto il primo turno, Costaggiu scende in pedana contro Letizia Bignotti (Club Scherma Padova) e cede il passo solo nel finale dopo un'assalto tiratissimo sui tre tempi (15-13). Diamanti riesce invece ad avere la meglio su Michelle Manzoni (Club Scherma Roma) con lo stesso risultato (15-13) qualificandosi per il turno successivo nel quale dovrà arrendersi (probabilmente chiamata in pedana senza il necessario tempo per smaltire stanchezza e tensione)(4-15) a Sabrina Beccucci (Club Scherma Prato). 

Giada Pianella, che accusa una forte contrattura alla schiena, trova sulla sua strada la vice Campionessa d'Europa Giorgia Memoli (Club Scherma Salerno). L'assalto è molto tirato e la nostra atleta cede solo nel finale (12-15 il risultato finale). Il problema alla schiena ha di certo condizionato pesantemente la sua prova che comunque resta di tutto rilievo visto lo spessore dell'avversaria che ha dovuto affrontare.

Buoni risultati nel frattempo arrivavano dalle altre pedane dove Pantanetti superava Giulia Malvezzi (Club Scherma Varese) e Gambitta aveva la meglio su Francesca Romanelli (Club Scherma Livorno). Entrambi gli assalti condotti e superati in maniera egregia lasciando solo le briciole alle avversarie (15-5 e 15-6). Si apre così per loro il tabellone dei 32esimi.

Alice Gambitta scende in pedana determinatissima e porta a casa l'assalto e l'accesso ai 16esimi contro Aurora Grandis (Club Scherma Roma) con 15 stoccate a 12. Benedetta Pantanetti non vuole essere da meno della sua compagna di squadra aggiudicandosi l'assalto contro Lucrezia Cantarini (Club Scherma Jesi) con 15 stoccate a 11.

Per le nostre due ragazze è già un bel risultato considerando che sono della categoria cadette al loro primo anno tra i giovani. 

Ad Alice Gambitta il tabellone riserva Matilde Calvanese (C.S.Jesi) "compagna di podio" in quel di Budapest lo scorso 12 novembre. Nella prima parte dell'assalto Alice riesce a condurre in maniera risoluta la gara per poi lasciarsi prendere dal nervosismo scomponendosi e cedendo la vittoria alla collega jesina per 15 stoccate a 9. Stessa sorte purtroppo per Benedetta che cede l'assalto alla Memoli dopo averlo tenuto fino alla fine (15-12). Le nostre due ragazze sono dunque fuori dai giochi pagando un pò di inesperienza e mancanza di lucidità nei momenti che contano ma sapranno comunque farne tesoro per le esperienze future. Apprezzabile comunque la posizione in classifica finale (10^ Pantanetti - 11^ Gambitta) della gara che vede vincitrice comunque Serena Rossini l'atleta che ha visto in natali nel Club Scherma Ancona e che li ritorna periodicamente per alcuni allenamenti.

FIORETTO MASCHILE

Nel fioretto Maschile prove un pò sottotono per i nostri Bascelli (che non riesce a superare la qualificazione),  e Gancitano (fuori dopo la prima diretta). Per Gabriele Baldelli sconfitta anche per lui alla prima diretta ma da notare che anche per lui si tratta della prima esperienza nei Giovani proveniente dalla categoria cadetti.

Raian Adoul arriva invece ai 32°esimi di finale dove viene sconfitto per 15 stoccate a 11 dall'atleta Tommas Aiello (C.S.Milano) recente bronzo ai Campionati Italiani U23. Buon comunque per lui la prova. Analoga la strada per Lorenzo Pantanetti che, nell'assalto valido per l'accesso ai 16esimi, esce sconfitto con onore da Filippo Macchi (Circolo Scherma Navacchio) oro ai campionati europei di Sochi 2017.

Migliore dei nostri Francesco Zechini che, solo nell'assalto valido per l'accesso agli ottavi, chiude la sua gara al cospetto di Tommaso Marini, rappresentante delle Fiamme Oro. Il risultato finale è di 15 stoccate a 9 in un bellissimo assalto che l'atleta anconetano è riuscito a giocare alla pari. 12° posto per lui nella classifica finale.

Si chiude cosi una giornata di gare che ha visto il Club Scherma Ancona ancora protagonista ed in costante crescita nel panorama schermistico nazionale.