Cagliari chiama...Roma risponde!!!

03.02.2019

Roma - "Qui Cagliari...abbiamo vinto tre medaglie d'oro, tre d'argento e una di bronzo. Bravissimi...e qui è Roma...non siamo stati a guardare...un primo e un secondo posto e ben quattro negli otto". 

Sembrerebbe una conversazione telefonica surreale se non fosse però che è tutto magnificamente vero!!! Un weekend schermistico che ha visto gli atleti del Club Scherma Ancona eccellere su due fronti. Dei risultati giunti dai Campionati del Mediterraneo abbiamo abbondantemente parlato, anche se manca l'ultimo puntino sulla "i", posto oggi da Alice Gambitta nella gara a squadre, che ha visto la nostra atleta conquistare la medaglia di bronzo insieme a Margherita Baratta (Genova Scherma) e Emma Guarino (Circolo Scherma Terni). Mentre a Cagliari si chiudevano i giochi con quest'ultima meritatissima soddisfazione, a Roma iniziavano i giochi relativi alla 2^ Prova Interregionale GPG.

Nella prima gara della giornata un ritrovato Luigi Di Prenda riesce ad aggrapparsi alla 27^ posizione in classifica finale dopo essere stato sconfitto nel tabellone dei 32esimi con un onorevolissimo 15-9 contro Tommaso Scassini (Circolo della Scherma Terni) classificatosi 3° sul podio finale. Buona prova complessiva per lui.

A seguire, il programma di gara, prevedeva la presenza in pedana della cat. Giovanissime, rappresentata da Elisa Adoul e Gaia Corsino, con il forfait dell'ultim'ora delle atlete Arianna Stacchiotti e Vittoria Bonarelli. Buona la prova di Elisa, 7^ al termine della gara dopo aver ceduto il passo negli 8avi all'atleta Flavia Landi (Scherma Frascati) piazzatasi terza sul podio. Bella la sua scherma e piazzamento di sostanza dopo quello meno redditizio ottenuto ad Ariccia nella prima prova. Meno buona invece, la prova di Gaia che, nella prima diretta valida per entrare negli otto, è apparsa meno determinata rispetto alla sua avversaria finendo per essere sconfitta per 10 stoccate a 8 e confermando, ancora una volta, che deve maturare in determinazione negli assalti che contano.

Spenti i riflettori sulla cat. Giovannissime, si accendevano quelli sugli omologhi colleghi Giovanissimi. Tre gli atleti in gara, Tommaso Chiarini, Francesco Belletti e Alessandro Baldelli. Per il primo la gara terminava nell'assalto per l'accesso al tabellone dei 16 mentre per Alessandro prova soddisfacente e corsa che termina nel tabellone per l'accesso agli 8. Francesco invece, con una prova di caparbietà, riusciva ad agguantare l'ottava e ultima posizione disponibile per la composizione del podio ottenendo così un buonissimo risultato.

Nella categoria Ragazze/Allieve, ottima la prova di Ludovica Masera che, dopo aver disputato tutta la prova con una scherma efficace fatta di tecnica, cuore e coraggio, si piazza nella quinta casella del podio eliminando la compagna di Club Sara Mariucci (13^), nell'assalto valido per l'accesso agli 8avi. Caterina Pacetti si piazza infine in 34^ posizione, buona comunque la sua prestazione.

Risultati esaltanti arrivano dalla categoria Bambine dove Sophia Di Paolo e Isabella Canu replicano esattamente quanto fatto nella prima prova tenutasi ad Ariccia piazzandosi rispettivamente al primo e secondo posto e lasciando alle colleghe, per la seconda volta, soltanto le briciole, imponendo una supremazia tecnica e caratteriale che sembra non avere, al momento, rivali. Veramente bella la loro prova priva di particolari inciampi.

Chiudiamo infine con la cat. Maschietti dove registriamo altri soddisfacenti piazzamenti in classifica generale. Giovanni Mandolese chiude con la 6^ piazza seguito in 15^ posizione da Jacopo Maniscalco

A seguire gli atleti del Club Scherma Ancona, a fondo pedana, c'erano i tecnici Danilo Montanari e Margherita Mattei che esausti, a fine giornata, possono ritenersi soddisfatti di quanto fatto da tutto il gruppo GPG. Soddisfazione espressa anche dai tecnici a casa con vari messaggi che si sono rincorsi tramite whatsapp durante tutta la giornata di gare.

Un fine settimana da incorniciare dunque. Da domani si torna a lavorare all'interno delle mura del Palascherma che sta diventando, con impegno ed abnegazione, sempre più covo di giovani promesse.

Buon lavoro e alla prossima!!!