Che splendide ragazze!!! Emozioni pure dall'Umbriafiere

20.10.2019

Bastia Umbra - Un'altra giornata da passare agli annali del Club Scherma Ancona, quella vissuta oggi dalle nostre ragazze all'Umbriafiere di Bastia Umbra.

Semaforo verde, gas a martello (parafrasando un noto telecronista in ambito Moto GP) e le 8 valchirie iniziano a "menare" forte.

Nei gironi di qualificazione conquistiamo la pole position con una ispiratissima Benedetta Pantanetti che mette in fila tutte le avversarie con un tonante 6 vittore su sei assalti e solo 3 stoccate subite. La seguono a ruota Alice Gambitta, Giada Pianella e le sorelle Alessandra e Valentina Costaggiu, quest'ultima tornata alle competizioni dopo un anno di studio trascorso all'estero. Riesce a staccare il pass della qualificazione anche Vittoria Guidoni che, con 2 vittorie ottenute su 4 assalti dimostra di essere sul pezzo.

Niente da fare invece per Sara Mariucci e Ludovica Masera che devono lasciare le pedane anzitempo.

Mentre per tutte le qualificate è già pronto il tabellone dei 128 esimi, Vittoria Guidoni deve guadagnarsi l'accesso nell'assalto con Sara Vitale (Club Scherma Torino e 35ª del ranking iniziale). L'impresa ha del proibitivo ma la nostra Vittoria vende cara la pelle e nonostante la sconfitta finale, porta a casa 8 stoccate che fanno morale.

Si tira per entrare nelle 64 e perdiamo subito le due sorelle Costaggiu che devono piegarsi alle avversarie di turno ma tenendo comunque la pedana in modo più che dignitoso (15-10 e 15-8) i risultati finali.

Avanzano invece Benedetta (15-6 contro Sara Pintucci - Club Scherma Recanati), Giada (11-6 contro Anna Zuin - Circolo della Scherma Mestre), Alice (15-10 contro Flaminia Gambino - Frascati Scherma).

Sembra essere una giornata di quelle magiche, le ragazze sono concentrate e riescono a sfoderare una scherma efficace. Giusto il tempo di una pausa e le tre moschettiere si ritrovano subito proiettate nel tabellone per le 32.

La gara ci porta via Alice Gambitta che non riesce a tenere testa alla sua avversaria Marta Ricci - Centro Sportivo dell'Esercito e n.18 del ranking iniziale. Il risultato finale dice 15 a 7 ed è forse fin troppo pesante per le capacità tecniche similari delle due atlete (Gambitta padre, nella foto, preferisce non vedere  e finge di dormire dalla stanchezza 😂) 

Ma tant'è, ci rimangono ancora due carte nel mazzo e le sfruttiamo alla grande. Benedetta Pantanetti passa di misura (12 a 11) sulla padovana Matilde Molinari evidenziando preoccupanti segni di stanchezza fisica e mentale. Giada Pianella invece sembra un caterpillar e stende letteralmente la n.12 del ranking Lucia Tortellotti - Circolo della Scherma Mangiarotti con il punteggio di 15 stoccate a 13.

Il tabellone dice che siamo con due atlete nelle 32 e che è già un bel risultato, ma le nostre ragazze vogliono andare avanti, conscie delle loro potenzialità.

Purtroppo i segni di "usura" evidenziati da Benedetta nell'assalto precedente, si manifestano in modo evidente nell'assalto contro Olga Rachele Calissi delle Fiamme Oro, un'atleta ampiamente alla sua portata ma che ha la meglio con un pesante 15 stoccate a 6, interrompendo cosi ogni ambizione della nostra, comunque eccellente, Benedetta.

Non conosce invece capolinea la corsa di Giada che continua a seminare il panico nelle sue avversarie, mettendo al tappeto quella di turno per il passaggio al tabellone delle 16. 15 a 6 contro Ilea Ginza Acurero la dice lunga sulla giornata di particolare vena di Giada.

Nel tabellone delle 16 accediamo quindi con una sola atleta ma è un risultato già di tutto rispetto se consideriamo che nelle altre 15 compaiono nomi quali, Di Francisca, Arrigo, Volpi, Vardaro solo per citarne alcuni. Giada ce la mette tutta ma la pedana per l'accesso alle 8 da ragione alla più quotata atleta delle Fiamme Oro, Camilla Mancini n.5 del ranking. L'assalto comunque termina 15 a 7 e lascia un retrogusto meno amaro.

Ampia soddisfazione dello Staff Tecnico al seguito delle ragazze per l'ottima prova che hanno saputo disputare, la stagione è lunga e, viste le premesse, siamo certi che ne vedremo delle belle.

Good job ragazze e grazie per le emozioni che ci riservate sempre!!!