I successi del Club Scherma Ancona corrono sull'asse Budapest-Ariccia. Weekend memorabile per la scherma anconetana

10.11.2018

BUDAPEST - Che il Club Scherma Ancona avesse fatto con Alice Gambitta qualcosa di straordinario  nella gara individuale di fioretto femminile del Campionato Europeo Cadetti, lo avevamo intuito subito nella giornata di ieri. Che quel successo potesse oggi essere bissato nella gara a squadre, tutti lo speravamo ma nessuno osava crederci. Le nostre ragazze (Alice Gambitta, Benedetta Pantanetti e Giada Pianella), hanno saputo regalare oggi una pagina da incorniciare per la storia del Club Scherma Ancona, conquistando la medaglia d'argento, sconfitte in finale (45-34) dall'altra compagine italiana formata dalle azzurrine Amore Giulia, Ferrari Carlotta, Lorenzi Margherita e Tortellotti Lucia. Un successo che le nostre atlete hanno saputo raggiungere con grinta, sudore e tanto tantissimo cuore in un tabellone (vedi qui) che sembrava insormontabile. Adesso non resta che imbarcarsi sul volo che le riporterà in Italia dove le attenderemo per i festeggiamenti d'obbligo.

ARICCIA - Ma in questo weekend schermistico non c'è stato solo Budapest. Mentre un orecchio era volto alla capitale ungherese, dove i risultati si susseguivano rapidamente, i nostri piccolli atleti, che costituiranno nel prossimo futuro la linfa pulsante del Club Scherma Ancona, erano impegnati nella Prima Prova Interregionale GPG tenutasi ad Ariccia. Anche qui si è andati oltre ogni più rosea aspettativa. Di rilievo il podio, per due terzi occupato dal Club Scherma Ancona, nella categoria Bambine, prima classificata Sophia Di Paolo che ha superato in finale Isabella Canu confermando quanto già espresso lo scorso anno nella categoria Prime Lame. Nella categoria Giovanissimi, settimo e ottavo posto rispettivamente per Tommaso Chiarini e Francesco Belletti. Soddisfazioni anche nella categoria Giovanissime dove Gaia Corsino si è arresa solo nei ottavi di finale (10-8) contro l'atleta pesarese Lucrezia Monti, dopo che la gara era stata sospesa proprio per un malore accusato dall'atleta anconetana che non ha voluto tuttavia rinunciare a scendere in pedana. 11° e 15° posto per Elisa Adoul e Vittoria Bonarelli. Nella categoria Allieve buon risultato anche per Ludovica Masera 11^ al termine della gara con Sara Mariucci più indietro di qualche posizione (22^). Nella categoria Maschietti podio anche per Giovanni Mandolese (8°) mentre Jacopo Maniscalco manca l'ingresso nel podio per solo 3 posizioni (11°).

Nel complesso una bel bottino che porta sempre più in luce il grande lavoro che viene svolto quotidianamente nel nostro Palascherma. Non resta che godere per gli ottimi risultati ma è necessario tornare subito al lavoro perchè la stagione è lunga e potrebbe riservarci altre piacevoli sorprese