La forza è nell'anima...un superlativo Marco Proietti emoziona al Palaflorio

26.10.2019

BARI - E' stata una giornata dalle grosse emozioni quella vissuta oggi dal Club Scherma Ancona sulle pedane del Palaflorio di Bari per la Prima Prova Nazionale Cadetti Fioretto Maschile.

Ci perdonerete se scomodiamo per l'occasione il grande Mahatma Gandhi, ma lo facciamo perchè nelle sue parole è racchiuso un pò il senso e lo svolgersi della giornata odierna. 

"Quando la misura e la gentilezza si aggiungono alla forza, quest'ultima diventa irresistibile."

Oggi non vi parleremo di posizioni sul podio e di numeri ma vogliamo parlarvi di persone, di ragazzi che per cinque giorni alla settimana grondano sudore sulle pedane di Via Monte Pelago, vogliamo parlarvi dei maestri che li seguono con passione ed amore, dei preparatori atletici che, talvolta anche in modo rude, stimolano i ragazzi a dare il massimo delle loro possibilità e infine dell'armiere e la sua armeria, fulcro e anima dello stare insieme e condividere sorrisi e preoccupazioni.

Questo è il Club Scherma Ancona e da tutto questo scaturiscono risultati esaltanti come quelli di oggi dove il ranking per una volta sta a guardare e lascia spazio alla dedizione e all'impegno.

Oggi ha vinto la gentilezza di Marco Proietti, un ragazzo educato, umile, sempre sorridente che anche dopo aver attraversato un periodo difficile non ha mai mollato e oggi ha lasciato andare il suo ruggito più forte per dire a tutti e a gran voce "...son tornato!!!"

Numero 30 del ranking nazionale ed oggi 6º della classifica finale, un risultato così importante e denso di significato da emozionare anche i maestri Marina Montelli e Francesco Archivio che lo hanno seguito da fondo pedana e al termine degli assalti visti aggirarsi tra i ragazzi con gli occhi umidi di lacrime. Il bello dello sport...di questo sport, capace di massacrarti e, quando meno te lo aspetti, di darti delle scariche di adrenalina fantastiche. 

Bravo Marco (Lo Sparviero)!!! Il Club Scherma Ancona ti abbraccia.

Se Marco ha raggiunto la posizione più alta della classifica finale, ingiusto sarebbe non parlare della bellissima gara condotta anche dal resto del Team oggi in trasferta a Bari. Un grandissimo Gabriele Baldelli (10º) ha lottato come un gladiatore, stoccata su stoccata e, costruendo la sua gara già dai gironi con 6 vittorie su sei assalti, arresta la sua corsa nell'assalto valido per entrare negli otto. "Radio Pedana"  (con la quale siamo stati collegati tutto il giorno in diretta) dice che la sua è stata una grandissima gara e che non c'è niente da recriminare.

E poi c'è Jetmir Giacchetti che ha raggiunto forse il più grande risultato della sua ancora breve carriera agonistica, con 5 vittorie ed una sconfitta nel girone, uscito poi nella diretta per l'accesso ai 64.

La tensione ha giocato un brutto scherzo a Raian Adoul costretto a far interrompere l'assalto valido per l'accesso ai 16, e poi perso, per problemi di stomaco. Una "battuta d'arresto" forse non prevista ne prevedibile dalla quale si riprenderà alla grande già dalla prossima gara...di questo ne siamo certi. 

Con questi risultati i nostri atleti Marco, Gabriele e Raian si qualificano per la prova Giovani, con un pò di fortuna potrebbe aggiungersi alla comitiva anche Jetmir, staremo a vedere.

Domani tocca alle ragazze e siamo certi ci sarà da divertirsi. L'emozione continua con il Club Scherma Ancona...stay tuned!!!