Qui Bastia Umbra...fine dei giochi...buone risposte dai nostri atleti

19.10.2019

BASTIA UMBRA - Si è da poco conclusa la seconda giornata di gare all'Umbriafiere di Bastia Umbra, dove hanno incrociato i fioretti ben 329 atleti provenienti da ogni parte d'Italia, pronti a difendere i colori del proprio Club. Altisonanti i nomi che hanno calcato le pedane ma, seppur meno noti, ottima nel complesso, considerato anche il rango degli avversari di turno, la prova della compagine del Club Scherma Ancona.

Dopo le note dell'Inno di Mameli al via ben 10 dei nostri ragazzi seguiti a fondo pedana dai maestri Danilo Montanari, Francesco Archivio e Marina Montelli, punti di riferimento sui quali fare affidamento.

Nella fase preliminare a gironi, 5 vittorie su 6 assalti per Francesco Zechini ed Enrico Lauria, neo acquisto dal Circolo Schermistico Cuneo e da settembre sotto la direzione dei maestri del CSA.

Buoni gli assalti anche per Federico Naccarello, Lorenzo Pantanetti, Marco Proietti e Raian Adoul (4 vittorie su 6 assalti), ai quali seguono Marco Maggi (3 vinti 3 persi), Gabriele Baldelli  e Jetmir Giacchetti (2 vinti e 4 persi) e Matteo Bascelli (1 vinti e 5 persi).

Si completa cosi il quadro del tabellone dei 256 che vede fuori purtroppo Bascelli e Giacchetti che non riescono a centrare la qualificazione. Si va in pedana a tirare per l'accesso al tabellone dei 128 e la strada, si sente subito, inizia a farsi in salita. Perdiamo subito Maggi, Proietti e Baldelli che stanno più che dignitosamente in pedana fino alla fine ma devono cedere il passo ai loro rispettivi avversari.

Per il resto della compagnia è qualificazione al tabellone dei 128 senza troppe difficoltà e sfoderando una buona scherma.

Proibitivo per Naccarello l'assalto successivo, che vede porsi sulla sua strada il n.1 del tabellone, tal Andrea Cassarà (clicca sul nome per vedere il palmares). Il nostro Federico nonostante tutta la buona volontà non riesce a sopperire allo strapotere del campione ma si toglie una bella soddisfazione rifilandogli 3 stoccate superlative. Zechini passa di misura (15/14) contro Francesco Decio (Club della Scherma Mangiarotti), Adoul supera agevolmente (15/10) Elia Sardelli (Club Scherma Livorno) così come Lauria che ha la meglio (15/8) su Lorenzo Rossi (Scherma Brescia). Nulla da fare purtroppo per Pantanetti che, nonostante aver tirato bene, nulla può contro il padovano Matteo Panazzolo (n.39 del ranking).

In gara nel tabellone dei 64 il Club Scherma Ancona si presenta decimato ma con ancora tre atleti in gara. Le speranze durano poco, Adoul viene sconfitto dal rappresentante dell'Aeronautica Militare Andrea Velluti con il punteggio finale di 15 stoccate a 7, peggio fa invece Lauria che chiude la sua gara rimediando un 5 a 15 dal rappresentante del Centro Sportivo Carabinieri (13º del ranking).

Merita una nota a parte l'assalto di Zechini che, apparso oggi in gran forma nonostante l'inizio stagione e la preparazione ancora da definire, ha tenuto testa, facendolo sudare freddo, il n.10 della classifica iniziale Alessandro Gridelli (Club Scherma Frascati). Un assalto giocato sul filo di lana e chiusosi sul punteggio di 15 a 14 per il frascatano. Un vero peccato il risultato finale ma un bel segnale dal nostro atleta che recentemente è stato autorizzato a partecipare, insieme alle colleghe Pantanetti e Gambitta, alla gara di Coppa del Mondo U20 che si terrà prossimamente a Londra.

Finisce qui questa giornata per i nostri ragazzi. Tra delusioni, gioie e recriminazioni si torna a casa consapevoli dei progressi e del lavoro fatto e da fare ma, senza dubbio un Club Scherma Ancona che c'è ed è competitivo sempre e dovunque. Domani tocca alle ragazze e a loro va il nostro in bocca al lupo!!!